In SUP sul Mugnone alle Cure

Un bellissimo pomeriggio «surfando» sulle onde… di un torrente cittadino. Già, nei pressi del ponte della Palancola è andato in scena, tra le 15 e le 19 di giovedì, l’evento gratuito «In Sup sul Mugnone». L’iniziativa non ha previsto soltanto il remare sulle tavole da stand up paddle, ma anche un percorso eco-ambientale sulle rive del corso d’acqua, con spiegazioni sul riciclaggio dei rifiuti e la biodiversità ai piccoli partecipanti accorsi per provare l’esperienza. «Si naviga per la prima volta sul Mugnone – dice Tommaso Pucci, istruttore di surf di Toscana Sup e residente delle Cure – Sono molto contento perché le potenzialità del Mugnone non vengono sfruttate come si potrebbe: non dimentichiamo che in passato il torrente era molto vissuto, con il lavaggio dei panni che ha dato il nome al rione. È bello vedere tanti bambini bagnarsi in acqua: la navigazione è su 100 metri di torrente, è un qualcosa di simbolico in piena sicurezza per sfatare l’opinione dei fiorentini sui nostri fiumi. Non sono sporchi, lo sappiamo bene noi operatori fluviali come renaioli, canottieri e rafter. Colgo l’occasione per ringraziare il Comune ed il Consorzio di bonifica che ha falciato le rive per consentirci l’attività».